Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011   
Contattaci per qualunque motivo!
  
Marenauta Blog
il blog del mare

Come navigare in Grecia e dove godersi le crociere più appaganti

Spiaggia del Naufragio Zante Grecia

Di Inserito il 20 Luglio 2021 In Itinerari Crociera

Spiaggia del Naufragio Zante Grecia
Itinerari Crociera

Come navigare in Grecia e dove godersi le crociere più appaganti

Il mare turchese, il vento costante e i luoghi più belli della culla della navigazione, ossia la splendida Grecia, sono di nuovo finalmente accessibili. La Grecia sta tornando rapidamente alla normalità dopo i duri mesi di pandemia e i primi equipaggi cominciano ormai a prendere il largo.

Vediamo allora quali sono le attuali norme vigenti in materia di Covid-19 e le restrizioni per entrare nel paese da velisti e soprattutto in quali zone della Grecia navigare in sicurezza per godersi isole mozzafiato e la tipica atmosfera fuori dal tempo di questa straordinaria e sempre più apprezzata destinazione nautica.

Leggi anche: La Grecia pronta al turismo nautico

navigare grecia

Condizioni attuali e regole per entrare in Grecia

Indipendentemente dalla nazionalità e dalle modalità d’ingresso nel paese tutti i viaggiatori (inclusi i minorenni che hanno già compiuto 12 anni) che vogliono navigare in Grecia devono:

  1. Compilare on line al più tardi il giorno prima dell’arrivo in Grecia il Passenger Locator Form (PLF), con il quale devono fornire informazioni sul luogo di provenienza, sulla durata dei soggiorni precedenti in altri paesi e sull’indirizzo del proprio soggiorno in Grecia.
  2. Presentare la Certificazione Digitale Covid-UE (il cosiddetto “Green Pass” oppure:
  3. a) Certificato di vaccinazione che attesta il completamento del ciclo vaccinale da almeno 14 giorni;
  4. b) Test PCR negativo effettuato nelle 72 ore prima dell’ingresso in Grecia;
  5. c) Test rapido antigenico effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Grecia;
  6. d) Un certificato di guarigione rilasciato a seguito di un test PCR o mediante test rapido antigenico. La normativa greca richiede che il certificato di guarigione venga rilasciato 30 giorni dopo il primo test positivo, con validità fino a 180 giorni dopo di esso. Qualora il certificato di guarigione in vostro possesso non abbia le caratteristiche previste dalla normativa greca appena descritta si raccomanda di valutare attentamente di ricorrere – in sostituzione del certificato di guarigione – a una delle altre alternative previste.

navigare grecia

Navigare in Grecia: test sanitari e misure preventive a bordo

Tutti i certificati che si devono presentare per navigare in Grecia possono essere in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo o greco e devono includere il nome della persona così come indicato in un documento di identità. Alcuni test possono essere eseguiti a caso quando si entra nel paese dal lato greco. Se selezionati, dovete sottoporvi al test. Dopo il test, si deve rimanere in isolamento volontario in barca per 24 ore. Se nessuno vi contatta entro 24 ore, il risultato del test è considerato negativo e potete continuare la crociera senza preoccupazioni.

A bordo lo skipper è obbligato a prendere la temperatura dell’equipaggio ogni giorno e a registrarla. Si applicano inoltre le misure igieniche generali: distanza fisica di 1,5-2 m, igiene regolare delle mani e uso obbligatorio di una maschera facciale nelle strutture mediche, sui trasporti pubblici, in aeroporto, in taxi e in ascensore. La violazione di queste norme può portare a una multa (150 euro).

Navigare grecia

La Grecia è una destinazione unica per i velisti

La Grecia è una destinazione assolutamente unica per i velisti e vale sicuramente la pena di affrontare i piccoli inconvenienti dovuti alla recente pandemia quando si entra con la barca in questo paese. Aspettatevi bellissime isole di varie forme e dimensioni, mare blu cristallino, spiagge mozzafiato, monumenti antichi e delizie gastronomiche di prima classe. Il Meltemi che soffia da giugno a settembre rende la navigazione nel Mar Egeo un po’ impegnativa ma assolutamente divertente e sicura per chi ha un minimo di esperienza. Ecco tre destinazioni dove si può sperimentare una bella crociera rilassante e poco impegnativa.

  1. Mar Ionio meridionale

La zona insulare tra le isole fiabesche di Lefkada e Zante è la scelta migliore per i velisti principianti e le famiglie con bambini. Le condizioni di navigazione qui ricordano quelle della Croazia. Il mare è riparato, la distanza tra le isole è breve e ci sono numerose baie e porti. Rispetto alla Croazia, il mare è più caldo e potrete godere di una grande diversità tra verdi isole collinari fiancheggiate da alte e aspre montagne così come l’acqua turchese scintillante e le spiagge di sabbia bianca.

  1. Mar Ionio settentrionale

Le isole Ionie sono caratterizzate dalle più belle acque verde smeraldo. Devono il loro colore al calcare bianco brillante che si trova nei fondali. Il mare tra Corfù e la terraferma è calmo e se ci sono venti forti offre comunque un buon rifugio senza grandi onde e mare formato.

  1. Il Golfo Saronico

Il Golfo Saronico si trova vicino ad Atene. Oltre ad alcune gemme storiche, scoprirete lunghe distese di spiagge sabbiose fiancheggiate da foreste di pini profumati. Vi aspettano un sole che brilla su acque blu cristalline, magici villaggi di pescatori e baie invitanti. Potete visitare inoltre alcuni monumenti di fama mondiale, come l’anfiteatro di Epidavros o il tempio di Aphaia sull’isola di Egina.

Servizi nautici e gastronomia eccellente

In Grecia l’infrastruttura nautica non è così ricca come in Croazia, ma i moli cittadini e gli ormeggi sono altamente accessibili, dove di solito si paga solo l’elettricità e l’acqua (se disponibile). Dal punto di vista gastronomico i greci hanno un debole per gli ingredienti freschi. Assicuratevi di cenare nelle taverne locali e fate scorta di provviste: raccomandiamo l’eccellente olio d’oliva, i deliziosi pomodori maturati al sole, le melanzane, il vino o l’Ouzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Offerte speciali? Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti