Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011   
Contattaci per qualunque motivo!
  
Marenauta Blog
il blog del mare

Sicilia a vela: da Capo San Vito fino a Milazzo - Marenauta Blog

– 25 Giugno 2021 – Itinerari Crociera

Itinerari Crociera

Sicilia a vela: da Capo San Vito fino a Milazzo

Sicilia a vela. Di forma allungata e sorprendentemente variegata, la costa siciliana che va da San Vito lo Capo a Milazzo è la destinazione perfetta per una crociera in barca a vela. In questo territorio affacciato sul Tirreno si susseguono scogliere a strapiombo, deliziose calette raggiungibili solo in barca e lunghe spiagge di sabbia bianca, oltre a meravigliose città come Palermo e Cefalù e quattro grandi golfi che garantiscono sempre un ridosso sicuro ai diportisti. Ma non solo. Ci sono in queste zone alcune aree marine protette da non perdere, come la selvaggia Riserva Naturale dello Zingaro, incastonata sotto Capo San Vito, o ancora l’incontaminato Parco Regionale delle Madonie, a ridosso della suggestiva Cefalù.

Navigare a vela lungo la costa settentrionale della Sicilia permette di esplorare gioielli unici del Mediterraneo, come la spiaggia di Tindari, Capo Gallo e il lungomare di Mondello, oppure gettare l’ancora in uno dei tanti approdi silenziosi e riparati o ancora attraccare in un marina attrezzato e dall’atmosfera glamour di Palermo o sul lungomare di Gioiosa Marea. Ecco allora un itinerario di navigazione nel Nord della Sicilia per darvi l’idea di cosa vi aspetta se scegliete di fare una vacanza qui con la vostra barca o una presa a noleggio.

Sicilia vela

Le calette incontaminate dello Zingaro a vela

Risalendo a vela la costa verso Est della Sicilia, una volta scapolato il maestoso Capo San Vito, si entra nell’ampio Golfo di Castellamare che ospita l’omonimo piccolo e grazioso comune siciliano, situato nella provincia di Trapani e sovrastato dal bel castello che si erge quasi a picco sul mare. Da qui inizia la Riserva dello Zingaro, un vero paradiso naturale che alterna rocce calcaree a strapiombo su un mare limpido e turchese, piccole insenature e spiagge di ciottoli bianchi, anfratti e grotte abitate fin dalla preistoria. In questa area marina protetta si susseguono tante calette spettacolari come Cala Capreria, Cala Disa, Cala Beretta, Cala Marinella, Cala Torre dell’Uzzo, Cala Tonnarella dell’Uzzo e la bellissima Cala Varo raggiungibile solo via mare.

Il luogo più suggestivo della riserva è la Tonnara di Scopello, un luogo dal fascino elegante e genuino scelto come location cinematografica di capolavori del cinema internazionale per la sua incomparabile scenografia naturale incastonata tra gli alti faraglioni che spuntano maestosi dall’acqua. Quest’antica costruzione adibita alla pesca dei tonni, dopo essere stata in funzione dal Settecento fino agli Anni 80 del Novecento è oggi adibita a museo.

Sicilia vela

Mondello: mare turchese, cannoli e ristoranti alla moda

Sempre navigando a vela lungo questa costa della Sicilia dopo la visita alla Riserva dello Zingaro volete attraccare in banchina per rilassarvi potete contare su porti di San Vito e Castellamare. Il Golfo di Castellammare si chiude con Punta Raisi, mentre qualche chilometro ancora più a Est si trova il massiccio e roccioso Capo Gallo, che insieme all’Isola delle Femmine forma una piccola riserva protetta e frequentata soprattutto da appassionati di immersioni. Al di là della sua punta, alta più di 500 metri, si apre lo splendido Golfo di Palermo che contiene tutta la città, l’affascinante lungomare di Mondello con le sue villette liberty, le gustose pasticcerie tradizionali e i ristoranti alla moda e diversi porti turistici privati. Una sosta anche solo di un giorno nel marina turistico vi permetterà di visitare Palermo, capitale sontuosa e stracciona, un tempo città di galeotti e oggi luogo di villeggiatura tra i più belli del Mediterraneo dove trionfa il barocco siciliano, il buon cibo e tutta la cultura e l’accoglienza dei siciliani.

Leggi anche: Eolie: una crociera a vela nelle isole dei vulcani

Sicilia vela

L’antico borgo marinaro di Cefalù

Procedendo la navigazione a vela della Sicilia verso oriente s’incontra un altro alto sperone di roccia chiamato Capo Zafferano che rappresenta il confine tra il Golfo di Palermo e quello successivo, ben più ampio e meno protetto, che si chiude con il promontorio sul quale è costruito il bellissimo borgo di Cefalù che ospita anche un comodo porto turistico. Da qui la costa si dipana lungo un ampio tratto sabbioso e rettilineo che si conclude a Capo d’Orlando. In questa zona non esistono approdi sicuri e durante la navigazione bisogna prestare massima attenzione alle secche e alle rocce che escono dal basso fondale e non sempre segnalate sulle carte nautiche.

Superato il massiccio roccioso alto 100 metri che delimita Capo d’Orlando e il più piccolo Capo Calavà si mette la prua nell’ampio Golfo di Patti sull’estremità orientale del quale si staglia Capo Milazzo. Qui vi aspetta un tratto di costa roccioso e stretto lungo poco più di 3 miglia al termine del quale potete scorgere un enorme faro bianco.

Sicilia vela

Le spiagge di Milazzo: tra posidonie e rocce frastagliate

Anche la cittadina di Milazzo è un luogo tutto da vivere durante la vostra crociera a vela lungo questa costa della Sicilia. Il piccolo comune vi permette di rilassarvi e godervi il sole delle sue splendide spiagge, come la celebre Spiaggia di Ponente tra le più frequentate e attrezzate, composta da piccoli sassolini bianchi e levigati e con un mare da cartolina. Altrettanto suggestiva è la Spiaggia della Vaccarella che sorge in una zona di pescatori ed è caratterizzata dal gran numero di barche ferme lungo la riva e dalle reti che vengono stese al sole ad asciugare. E poi ancora Croce di Mare, il luogo di balneazione più antico in assoluto e il preferito per gli abitanti di Milazzo che ospita anche la piccola statua di una Madonnina. Altre spiagge da vedere sono ancora Baia Paradiso dal fondo sabbioso e ricco di posidonie visibili grazie all’acqua trasparente, Baia della Renella, una spiaggetta di sabbia bianca con vista sulle spettacolari isole Eolie che si vedono all’orizzonte e infine Piscina di Venere, uno specchio d’acqua incastonato tra rocce frastagliate che arrivano fino al mare.

Poco oltre Milazzo inizia un altro basso tratto di costa orlato di sabbia che conduce fino a Capo Peloro e allo Stretto di Messina. Qui il mare è spesso mosso dal Maestrale che soffia dal largo e solo nei giorni di tempo sereno è possibile gettare l’ancora senza problemi. Insomma una crociera a vela in Sicilia è sempre pronta a regalare meraviglie che stupiscono il diportista.

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come giornalista professionista per testate nazionali e internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Offerte speciali? Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti