Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011   
Contattaci per qualunque motivo!
  
Marenauta Blog
il blog del mare

Come aumentare il comfort e la sicurezza nelle andature di poppa

– 17 Ottobre 2021 – Accessori di bordo

Accessori di bordo

Come aumentare il comfort e la sicurezza nelle andature di poppa

Più comfort e sicurezza nelle andature di poppa. Non c’è niente di così appagante come una brezza calda sulla nostra poppa, uno spinnaker che spinge forte e l’orizzonte davanti ai nostri occhi che sembra volere accoglierci. Per molti crocieristi navigare di poppa o al lasco regala queste belle sensazioni. Per altri invece avere il vento in poppa significa accendere il motore e tentare di mantenere una certa velocità con la barca, magari per sbrigarsi a trovare l’ormeggio in un porto.

C’è da dire che le vele portanti, specialmente gli spinnaker, risultano alquanto intimidatorie per molti velisti, soprattutto per quelli che navigano in equipaggio ridotto. In realtà però non dovrebbero esserlo. Vediamo allora alcune opzioni non solo per gestire gli spinnaker, ma anche vele alternative agli spinnaker per navigare in queste situazioni.

Leggi anche: Quanto è comoda la crociera con l’autopilota?

Andature poppa

Che comodo lo spinnaker asimmetrico!

Gli spinnaker asimmetrici per esempio stanno diventando molto popolari e hanno ampiamente sostituito gli spinnaker simmetrici. La ragione è che gli spinnaker asimmetrici non hanno bisogno di tutte quelle attrezzature supplementari come tangoni e tutto il resto. Tutto ciò di cui avete bisogno è una drizza, un punto per scottare la vela e via. Ci sono molti velisti tuttavia spaventati all’idea di essere sorpresi con lo spinnaker alzato in una brezza crescente e questa è una preoccupazione molto reale. Fortunatamente, i produttori di vele e di attrezzature prendono nota di queste argomentazioni e studiano nuove soluzioni per tutti.

Più comfort e sicurezza nelle andature di poppa. Vediamo un paio di opzioni diverse su come gestire il vostro spinnaker asimmetrico. C’è per esempio una calza intelligente dello spinnaker che, se usata con alcune semplici tecniche, permette di domare una vela anche con venti crescenti. Più recentemente c’è stata l’introduzione degli avvolgitori top-down e per gli spinnaker più piatti ci sono appositi avvolgitori line-drive accoppiati con linee anti-torsione costruite nell’inferitura della vela.

Andature poppa

Utilizzare al meglio la calza dello spinnaker

È comprensibile che molti velisti siano riluttanti ad usare una calza da spinnaker. Ci sono un sacco di linee con cui dovere fare i conti, ma la regola numero uno è quella di scegliere una buona calza. Questa deve avere un cerchio rigido e svasato nella parte inferiore. La svasatura permette al cerchio di essere tirato sopra lo spinnaker quando si ammaina la vela. In secondo luogo, le linee di controllo devono correre nella loro tasca separata dalla vela in modo che non si aggroviglino. Poi, ci sono alcune tecniche di base.

Più comfort e sicurezza nelle andature di poppa. Ricordate un fattore importante quando usate una calza: l’aria dietro la vostra randa è vostra amica. Dovete navigare con un angolo di vento abbastanza profondo quando issate e ammainate lo spinnaker. Dietro la randa è completamente calmo. Assicuratevi di non tirare la linea di mura o la scotta fino a quando la vela non sia completamente issata. Una volta issata la vela, tirate la mura e poi la scotta. Mentre tirate la scotta, il cerchio della calza comincerà a scivolare sulla vela. In effetti spesso non c’è nemmeno bisogno di usare le linee di controllo. Una volta che lo spinnaker prende un po’ d’aria, si riempirà automaticamente e spingerà il cerchio della calza in cima alla vela.

Per ammainare lo spinnaker eseguite la stessa procedura al contrario. Navigate con un profondo angolo di sottovento in modo che lo spinnaker cominci a collassare verso il sottovento della randa. Rilasciate la scotta e la mura e tirate giù la calza. Ecco un buon consiglio: installate un bozzello e fateci passare le linee di controllo della calza. In questo modo, quando state ammainando la vela, tirerete verso l’alto la linea che passa attraverso il blocco con i piedi ben saldi sul ponte, invece di penzolare sotto la calza tirando verso il basso.

Andature poppa

Tutto più facile con un avvolgitore di prua

Più comfort e sicurezza nelle andature di poppa. Un avvolgitore top-down è un po’ più facile da usare di una calza, ma comporta un investimento nell’attrezzatura e un certa esperienza. Un’unità di avvolgimento può solitamente essere montata su uno spinnaker già esistente. La chiave di queste unità è la linea anti torsione che è progettata per essere morbida e facilmente stivabile, ma una volta in tensione è abbastanza rigida in modo che quando l’unità di avvolgimento gira, la linea anti torsione gira con essa. La cima anti torsione è attaccata a una girella che gira liberamente sul tamburo, ma è fissata alla girella in testa in modo che quando il vostro spinnaker è pronto e volete ammainarlo, tirate la cima di avvolgimento che attiva la cima anti torsione che a sua volta inizia ad avvolgere la vela dalla cima della vela in giù. Funziona molto bene e l’unico inconveniente, se si può chiamare tale, è che la linea anti torsione è visibile lungo l’inferitura dello spinnaker mentre si sta navigando.

Questi metodi funzionano bene per gli spinnaker asimmetrici, ma usarli su uno spinnaker simmetrico è un po’ più complicato. Per quei crocieristi che percorrono lunghe distanze, specialmente negli Alisei o in altre zone in cui il vento è costante e prevedibile, impostare uno spinnaker simmetrico è un’opzione molto migliore rispetto all’uso di un asimmetrico. Per cominciare, è possibile navigare con angoli più profondi sottovento ruotando la vela verso sopravvento. Certo, c’è più lavoro per sistemare la vela, ma se si naviga con vento costante si può spesso avere lo spinnaker sullo stesso bordo per giorni interi. Meglio di un asimmetrico, dove si deve navigare con più angoli precisi per far volare la vela e si deve strambare spesso per mantenere la rotta sottovento.

Andature poppa

Bompressi e tangoni moderni: leggeri e funzionali

Più comfort e sicurezza nelle andature di poppa. Su alcune barche c’è appena abbastanza spazio a prua per impostare un asimmetrico, ma se non c’è il problema può essere risolto con l’aggiunta di un piccolo bompresso di prua. Ci sono diversi produttori che fanno un semplice bompresso che può essere aggiunto alla maggior parte delle barche. Questo permette di portare la mura dello spinnaker fuori e lontano dal paterazzo. Se si imposta da prua c’è poi un utile gadget chiamato “tacker”. Questo mantiene la mura della vela vicino alla linea centrale e non va alla deriva sottovento.

Nonostante tutti questi progressi nelle attrezzature per la gestione delle vele, ci sono alcuni velisti che semplicemente non vogliono utilizzare uno spinnaker. Per fortuna, ci sono altre opzioni e una delle più comuni è quella di regolare una vela di prua verso sopravvento con un tangone. Sia chiaro, un moderno tangone non è come quelli usati in passato. Un moderno tangone è leggero, rigido e, in alcuni casi, telescopico. Per evitare il problema del peso, inoltre, i produttori usano il carbonio nella parte dell’estensione oppure realizzano l’intera asta in fibra di carbonio. Per le barche più piccole, c’è un’opzione “twist lock” in cui si estende il tangone alla lunghezza desiderata e poi si torce la sezione interna per bloccarlo in posizione.

Insomma quelle portanti sono andature divertenti e possono essere anche comode e assolutamente gestibili anche in equipaggio ridotto con alcuni prodotti più recenti sul mercato che sono stati sviluppati specificamente per quei velisti che non si sono mai sentiti a proprio agio in queste condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Offerte speciali? Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti