Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011
  
Marenauta Blog
il blog del mare

Come eseguire la pulizia generale della barca in crociera

– 26 Aprile 2022 – Vita a bordo

Vita a bordo

Come eseguire la pulizia generale della barca in crociera

Pulizia della barca in crociera. Noleggiare per brevi periodi una qualunque barca a vela rappresenta un grande valore aggiunto nelle nostre vacanze. Ci permette di vivere appieno il mare o i laghi, esplorare il territorio, fare gite ed escursioni, battute di pesca e vacanze con la famiglia o gli amici. Come ogni altro componente, tuttavia, anche le barche hanno bisogno di essere pulite e curate durante la crociera, specie dove ci sono dei bimbi imbarcati, per mantenerle in perfetta forma, igienizzate ed efficienti.

Rispetto ad altri oggetti in ogni caso la pulizia della barca è un po’ particolare perché bisogna considerare alcuni specifici aspetti ambientali, come per esempio l’acqua che può essere salata o dolce, il vento e altri elementi atmosferici nella cura, protezione e pulizia della nostra imbarcazione. In questa guida vigliamo offrirvi alcuni preziosi consigli sulla pulizia di base di una barca. Un lavoro semplice e alla portata di tutti che può essere molto utile anche per verificare che a bordo tutto funzioni regolarmente.

Leggi anche: Consigli e trucchi utili per lavare i piatti e le stoviglie di bordo

 

Sciacquare velocemente la barca ogni giorno

Il primo passo per mantenere la vostra barca pulita e in buone condizioni è quello di sciacquare regolarmente durante la crociera i detriti, la sabbia e la sporcizia in modo che non abbiano il tempo di accumularsi e causare danni o creare residui difficili da rimuovere. Anche se non seguite a ogni risciacquo un vero e proprio lavaggio, in questo modo potete comunque mantenere la barca il più possibile pulita nei giorni di vacanza.

Tutto ciò di cui avete bisogno per una veloce sciacquata è un normale tubo da giardino con un buon ugello; ma potete aggiungere un manico per il lavaggio a pressione per un ottenere un getto più potente e avere una pulizia più profonda

Pulizia barca

Per la pulizia usate solo detergenti marini ecologici

Quando invece si vuole procedere a un vero e proprio lavaggio della barca, per prima cosa bisogna avere gli strumenti e i prodotti di pulizia giusti. Un buon sapone o uno shampoo marino è progettato per gestire tutto lo sporco e la sporcizia legati alla navigazione in acqua dolce e salata e dovrebbe essere il primo elemento sulla vostra lista della spesa. Ci sono molte marche di saponi marini sul mercato. La maggior parte di questi detergenti farà un buon lavoro, ma alcuni funzionano meglio di altri. Inoltre alcuni detergenti marini sono progettati per usi, materiali e superfici specifici.

Per la pulizia generale della barca quello che vi serve è prima di tutto un sapone marino ecologico, in modo da ridurre al minimo l’impatto ambientale della pulizia alla barca. L’acqua saponata con cui laviamo la barca infatti finisce in mare, ma può anche essere drenata nel terreno nel caso in cui l’imbarcazione sia alata in secco. In entrambi i casi non vogliamo che inquini l’ambiente circostante, gli animali e la flora.

Gli strumenti utili per la pulizia

Pulizia della barca in crociera. Oltre a un sapone marino naturale di alta qualità ed efficace contro lo sporco, è necessario avere a portata di mano una serie di attrezzature per lavaggio della barca. Tra queste alcune spazzole per la pulizia che siano abbastanza resistenti per fare il lavoro, ma non così ruvide da danneggiare la finitura o il gelcoat. Uno o più secchi, spugne, panni in microfibra o scamosciati per la lucidatura e molti stracci puliti. Sia che conserviate questi oggetti sulla vostra barca o a casa, teneteli nello stesso posto e in un luogo a portata di mano in modo che siano accessibili quando ne avete bisogno.

barca pulizia

Pulizia base della barca: ecco la procedura corretta

La prima cosa da fare quando è il momento di lavare la barca è risciacquare tutti i detriti sciolti, la polvere e il sale e assicurarsi che la superficie sia bagnata in modo che sia più facile da pulire. Tentare di usare una spazzola su una superficie asciutta può causare danni, quindi non lavate mai la barca quando è asciutta. Iniziate dall’alto verso il basso e dividetela in sezioni in modo da poterla lavare e risciacquare prima che i componenti abbiano il tempo di asciugarsi. Se si tenta di lavare l’intera barca in una sola volta, è probabile che le porzioni si asciugheranno ancora con il sapone sparso prima di poter tornare a sciacquare in tempo.

Pulizia della barca in crociera. Dopodiché preparate un secchio di acqua saponata con il detergente marino che avete scelto di usare e usate la spazzola e le spugne per lavare tutte le diverse superfici della barca. Non dimenticate la carena e l’eventuale fuoribordo, dove l’accumulo di sporco può facilmente portare a corrosione. Usate la stessa soluzione per tutta la barca e sciacquate accuratamente ogni sezione dopo averla strofinata per bene. Una volta che tutto è stato lavato e risciacquato, è il momento di tirare fuori i panni in microfibra o scamosciati per assorbire l’acqua in eccesso senza graffiare la superficie. Evitate anche in questo caso di lasciare le macchie d’acqua asciugando immediatamente dopo il lavaggio una sezione alla volta della barca. Con questa semplice procedura il lavaggio generale della barca è un gioco da ragazzi e le vostre crociere saranno sempre salubri e impeccabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Offerte speciali? Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti