Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011   
Contattaci per qualunque motivo!
  
Marenauta Blog
il blog del mare

Navigare a vela sulla costa della Dalmazia settentrionale

Di Inserito il 23 Luglio 2021 In Itinerari Crociera

Itinerari Crociera

Navigare a vela sulla costa della Dalmazia settentrionale

La Dalmazia è una stretta fascia della costa orientale del mare Adriatico. Con le sue centinaia di incredibili isole e isolotti questo arcipelago offre ai velisti acque cristalline, vaste aree verdi costellate di ulivi, fichi e vigneti, senza contare le baie, le cascate, le grotte nascoste, i laghi e gli edifici storici in pietra e i castelli che rimandano al suo antico splendore. Il modo migliore per esplorare la zona e visitare tutti questi splendidi posti è naturalmente in barca a vela.

Ecco allora un magnifico itinerario con partenza da Spalato per la costa della Dalmazia settentrionale che si concentra sull’esplorazione di Otok Kaprije, Vodice, Šibenik, Otok Kornati, Parco Naturale Telaš?ica, Iz, Ugljar, Zadar, Pašman, Murter, Žirje, Rogoznica, Drvenik Veli, Split (Marina Kastela). Il modo migliore per arrivare a Spalato e iniziare la crociera a vela è in aereo, poiché c’è un aeroporto internazionale con voli regolari da e per centinaia di destinazioni in tutto il mondo.

Leggi anche: Come navigare in Croazia: ecco le nuove norme sanitarie

Dalmazia

Giorno 1, Spalato (Marina Kastela) – Vodice – Šibenik, 36 miglia

Dal porto di Spalato, nota anche come Split, volgiamo la prua verso Vodice, un centro turistico molto rinomato per la sua storia e le antiche tradizioni. Iniziamo il nostro itinerario di vela con quest’isola perché ha ricevuto il “The Tourism Flower Award”, prestigioso riconoscimento per la sua capacità di accoglienza dei visitatori. Qui ci sono molte bellezze naturali da vedere e diverse chiesette molto suggestive, come per esempio quella di Karmela e quella della Santa Croce con il suo campanile. Ma Vodice è anche un’isola piena di attività sportive come le immersioni, il fitness in mare, il ciclismo e il beach volley.

Altra tappa di questo primo giorno di crociera è Šibenik, città nota per la sua tradizione e il suo patrimonio culturale. È la più antica città della Dalmazia ed è una destinazione ideale durante l’estate per via dei grandi festival di musica e cultura che si svolgono ogni anno in quel periodo. Dovreste anche visitare i monumenti, le antiche mura e la chiesa, che sono gli edifici più caratteristici della città.

Dalmazia

Giorno 2, Šibenik -Kornati – Telaš?ica, 33 miglia

Nel secondo giorno del nostro itinerario in barca lungo la costa della Dalmazia settentrionale entriamo nelle isole Kornati, una destinazione davvero incantevole e smisurata che conta 147 tra isole e isolotti dei quali ben 89 costituiscono un Parco Naturale istituito nel 1980 per preservare la bellezza di questi luoghi e la loro sorprendente varietà di specie animali e vegetali. Qui i velisti possono sfruttare per l’ormeggio una serie di porti turistici, come la rinomata catena degli Aci Marina, che sono moderni, attrezzati e talmente efficienti da essere considerati un modello nautico in tutto il Mediterraneo.

A tutto questo si aggiungono i paesaggi incontaminati di queste isole di origine carsica, caratterizzate da coste rocciose con imponenti falesie che si gettano a picco nel mare blu cobalto, promontori, grotte, splendide spiagge spesso accessibili solo in barca e poi ancora piccoli borghi marinari che nascondono vecchi fari, chiesette, fortezze militari e castelli veneziani. Su tutte le bellezze spicca proprio il Parco Naturale di Telaš?ica dove si ha la possibilità di vedere specie di fauna e flora, grotte nascoste e belle cascate.

Dalmazia

Giorno 3, Telaš?ica – Iz- Ugljan – Zadar, 17 miglia

Il terzo giorno di crociera raggiungiamo Iž. È un’isola separata in due piccoli villaggi, Veli Iž e Mali Iž. L’intera isola è circondata da giardini di ulivi, alberi di fico e piantagioni di verdure. Iž è nota per la sua lunga tradizione di pesca. Ciò che è notevole di Veli Iž è l’arte della ceramica che fiorì e fu sviluppata dai cittadini del villaggio. Un’altra isola separata è Ugljan. La metà dell’isola è coperta da ulivi, fichi, vigneti, cespugli fitti, pini e altre piantagioni mediterranee, perciò è chiamata “parte verde”. L’altra metà è sassosa e desolata. L’isola è collegata storicamente all’attività di pesca. Terminiamo la giornata a Zara, conosciuta anche come la Dubrovnik del Sud per via delle sue spiagge bellissime, le albe colorate, la storia e l’atmosfera incredibile e sempre piena di gente. Zara ospita circa 70.000 persone ed è una gioia da esplorare.

Zara offre inoltre un paesaggio molto originale: la sua costruzione ha avuto luogo nella zona del porto. Alcuni gradini di pietra cittadini sono immersi nell’acqua e hanno al loro interno dei tubi subacquei che suonano note musicali quando vengono riempiti d’acqua. Questa costruzione crea un effetto armonico che suona come se ogni onda sospirasse dolcemente. Viene chiamato “L’Organo Marino” e “Saluto al Sole”. Zara ha anche un entroterra molto suggestivo da esplorare con tre parchi nazionali: Paklenica, i Laghi di Plitvice e Krka.

Giorno 4, Zara – Pašman- Murter, 24 miglia

Pašman è un altro piccolo paradiso nell’arcipelago di Zara tutto da visitare. Ha 12 villaggi e la terraferma è separata dal canale di Pašman. Ciò che rende Pašman interessante e diverso dalle altre isole è che a causa della corrente marina che cambia costantemente (ogni 6 ore) le sue acque sono considerate tra le più pulite dell’Adriatico. Murter è quindi la prossima tappa. Si trova nel Nord Ovest dell’arcipelago di Sebenico e fa parte dell’omonima contea. Murter è collegata alla terraferma da un ponte. L’isola di Murter è famosa per le sue spiagge di sabbia e ghiaia, come Slanica, Kosirina, ?igra?a, Podvršak, Loviš?a. C’è anche un gran numero di piccole baie nascoste dalle grandi spiagge dove sostare alla fonda sarà un piacere.

Giorno 5, Murter – Žirje – Rogoznica, 26 miglia

L’isola di Žirje è la più lontana e la più grande isola dell’arcipelago di Sebenico. È conosciuta per le sue spiagge pietrose come Stupica e Koroma?na, che sono destinazioni molto apprezzate dai disportisti, la grande zona di pesca, le tante bellezze naturali e le acque blu cobalto. Žirje è la destinazione perfetta per una vacanza tranquilla e rilassante lontano dal rumore della città.

Rogoznica è un’altra città mediterranea collegata alla terraferma da un canale artificiale. La maggior parte dell’isola è coperta da foreste e alberi. Rogoznica, nonostante le sue dimensioni, ha innumerevoli monumenti che meritano una visita, come la Chiesa dell’Assunzione della Beata Vergine Maria al Cielo e soprattutto il lago di acqua salata “Dragon’s Eye” che è stato creato dopo l’ultima era glaciale. Inoltre, assicuratevi di partecipare a una delle feste che si svolgono in quasi tutte le città dalmate, che sono chiamate “Notte dei pescatori”.

Giorno 7, Trogir – Šolta – Spalato (Marina Kastela), 20 miglia

Non potevamo escludere dal nostro itinerario a vela Trogir che è una delle città più antiche della Dalmazia. È una destinazione ideale e rilassante per trascorrere alcuni momenti con la famiglia e riposarsi un po’. In estate, nonostante la città sia relativamente tranquilla durante il giorno, quando arriva la notte, la città si inonda di un’essenza misteriosa e romantica.

Šolta è la tappa finale di questa crociera in Dalmazia del Nord dove potrete rilassarvi e immergervi nel paesaggio della Dalmazia del Nord. È piccola e ideale per camminare e andare in bicicletta. Le attrazioni principali sono i villaggi semidimenticati, simili a Kasbah, dell’interno e i due pittoreschi villaggi portuali di Maslinica e Stomorska.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Offerte speciali? Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti