Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011
  
Marenauta Blog
il blog del mare

Qual è la migliore ancora da utilizzare sul tender?

– 10 Giugno 2022 – Accessori di bordo

Accessori di bordo

Qual è la migliore ancora da utilizzare sul tender?

Ancora migliore per il tender. Esattamente come funziona per la barca, la scelta della migliore ancora per il battello di servizio dipende dal tipo di fondale in cui si intende ancorare: sabbia, fango, alghe, roccia o un misto. In realtà non esiste un’unica ancora in grado di gestire tutte le situazioni. In generale, comunque, l’obiettivo finale è evitare che l’ancora del vostro gommone si trascini e potenzialmente perda il vostro gommone a causa della corrente.

Ma perché i crocieristi a vela hanno bisogno di un’ancora per il loro gommone? Si potrebbe ipotizzare che i battelli di servizio vengano presumibilmente trascinati sulla spiaggia e legati a un pontile. Non è comune infatti vedere un’area in cui i gommoni sono effettivamente ancorati.

Leggi anche: 8 consigli pratici per utilizzare il tender in sicurezza

Quando serve ancorare il tender?

Tuttavia nel corso di una crociera possono esserci diversi momenti in cui il proprietario di un gommone ha bisogno di usare l’ancora. In alcuni casi per esempio può essere utile dopo che si è legato il battello a una banchina lasciare un’ancora dalla parte posteriore del gommone, facendogli mordere il fondale e tirandola con forza. Questo serve ad evitare che il gommone si schianti contro il molo con le onde di risacca. In questa evenienza un chiodo sporgente o una scheggia di legno potrebbe facilmente procurare un foro nei tubolari oppure procurare abrasioni che indeboliscono i tessuti.

Ancora migliore per il tender. Ma l’ancora a poppa evita anche che il tender che vada a finire accidentalmente sotto il molo incastrandosi con la marea montante. Oltre ad aiutare a tenere il gommone al riparo dalle onde di risacca, l’ancora del tender può essere utilizzata anche quando non è possibile tirare lo stesso a riva o legarlo a un molo.

Emergenze, moli privati e pesca

A volte alcuni gestori privati di moli negano l’uso degli stessi per legare il gommone. In questo caso si può sbarcare velocemente l’equipaggio per poi portare con calma il gommone in una zona sicura e ancorarlo nella sabbia. Non è l’ideale con vento e mare formato, ma questo tipo di situazioni succedono. E che dire poi della pesca? Se volete raggiungere un luogo dove la vostra barca a vela non vi può portare a causa del basso fondale o degli eventuali pericoli, potete prendere il vostro gommone, gettare un’ancora a prua e posizionare tranquillamente la vostra canna.

Ancora migliore per il tender. A fronte di queste esigenze, dunque, qual è la migliore ancora per un battello di servizio? Se dovete ancorare il gommone nella sabbia o nel fango, dovete scegliere qualcosa che sia appuntito, che scavi rapidamente nel fondale e che abbia una superficie sufficiente per trattenere efficacemente l’ancora. Se invece dovete ancorarvi alle rocce, vorrete qualcosa che si incunei dietro una o più rocce. L’ideale sarebbe avere un paio di ancore se ci si trova in diverse condizioni di fondale.

Ancora a grappolo e ad aratro

Ancora migliore per il tender. Molti diportisti per il battello di servizio usano una classica un’ancora a grappolo pieghevole. Si ripiega, è facile da stivare e non pesa più di 9 chilogrammi. Per la maggior parte delle situazioni tuttavia è un’ancora non proprio affidabile. In generale funziona sugli scogli, ma quasi sempre bisogna immergersi, posizionare strategicamente l’ancora e poi spingerla bene nel fondale o incastrarla dietro una roccia.

Altra scelta molto popolare per il tender sono le cosiddette ancore ad aratro. Le ancore di questa famiglia hanno in comune il fatto che le loro marre assomigliano a un aratro. Hanno generalmente un buon comportamento in tutti i fondali, ma non sono eccezionali su nessuno in particolare. Le ancore di questo tipo più conosciute sono la CQR e la Delta.

Ancora tender

I vantaggi dell’ancora Mantus

Ancora migliore per il tender. Negli ultimi anni tuttavia sta riscontrando un notevole successo tra gli armatori di tender e gommoni l’ancora Mantus. Si tratta di un’ancora a tenuta dinamica incrementale. Ciò vuol dire che, una volta dato testa, non solo l’ancora non speda mai, ma cerca automaticamente una nuova posizione di tenuta più forte, in quanto tende ad andare sempre più dentro nel fondale. Le Mantus sono inoltre ancore totali, ovvero capaci di un eccellente comportamento in ogni tipo di fondale penetrabile. Ma un altro punto di forza delle ancore Mantus è che sono smontabili così da minimizzarne gli ingombri in caso di stivaggio. Che a bordo di un piccolo battello di servizio è un bel vantaggio.

Per quanto riguarda i prezzi, naturalmente la Mantus ha un costo più alto. Tuttavia, viene fornita con una borsa di alta qualità, una protezione per l’ancora che si adatta all’estremità appuntita e 15 metri di cima. Per quanto riguarda l’ancora a grappolo e quella ad aratro sono meno costose ma vengono vendute senza la protezione, la borsa e la cima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Offerte speciali? Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti