Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011   
Contattaci per qualunque motivo!
  
Marenauta Blog
il blog del mare

A vela tra le isole della Croazia centrale tra relax e avventura | Blog di Marenauta

Di Inserito il 24 Maggio 2021 In Itinerari Crociera

Itinerari Crociera

A vela tra le isole della Croazia centrale tra relax e avventura

Se siete alla ricerca di una crociera a vela che vi faccia staccare le batterie e al tempo stesso regalarvi tante emozioni non c’è nulla di meglio che esplorare le isole incontaminate della Croazia centrale: Pakleni, Lastovo, Korcula, Lovište, Šcedro, Brac. Tutte gemme del mare Adriatico dove vi aspettano mare cristallino, baie incantate, cittadine vivaci e borghi antichi. Il tutto avvolto da un’atmosfera deliziosa e dall’accoglienza insuperabile dei croati nei confronti dei velisti che qui possono trovare marina efficienti e tanti ristorantini ognuno con il proprio molo dove ormeggiarsi. Cosa volere di più?

Croazia centrale

Giorno 1: Trogir, imbarco

Il primo giorno della vostra crociera in Croazia centrale rimanete ormeggiati a Trogir e potete scoprire questa bellissima città. Pensate che il suo antico e meravigliosamente conservato centro medievale in pietra, situato su una piccola isola, è protetto come patrimonio mondiale dell’Unesco. Si trova a pochi passi dal marina turistico dove è ormeggiata la barca diviso dallo stretto canale che divide l’isola di Ciovo dalla città di Trogir.

Trogir è infatti la città romanico-gotica meglio conservata dell’Europa centrale con 2.300 anni di tradizione urbana. Facile quindi passeggiando tra le sue strade strette e acciottolate trovare tanti interessanti monumenti culturali e storici e altri edifici come castelli, torri, dimore e palazzi di diversi periodi, così come gallerie d’arte, boutique, bar e ristoranti.

Leggi anche: La Croazia è pronta per il turismo nautico post Covid-19

Croazia centrale

Giorno 2: Trogir – Aci Marina Palmižana, Hvar – isole Pakleni, 23 miglia

Circa 4 ore di navigazione vi porteranno nella bellissima Aci Marina Palmižana, situata nella baia omonima sull’isola di Sveti Klement. Fa parte dell’arcipelago mozzafiato delle isole Pakleni, nelle immediate vicinanze della famosa città di Hvar, una delle destinazioni croate più attraenti. Sulla rotta per Palmižana si può gettare l’ancora per fare il bagno in una delle numerose baie nella parte meridionale dell’isola di Šolta. Se per la seconda notte preferite l’ancoraggio, potete mettere la prua in una delle tante baie sicure sulle isole Pakleni tra le quali la più popolare è la baia Vinogradišce. Ormeggi liberi, ma anche gavitelli disponibili nel porto della città di Hvar sono molto difficili da trovare durante l’alta stagione, quindi o prenotate con largo anticipo oppure non sprecate il vostro tempo a cercare di ottenerlo in giornata. Se volete comunque visitare la città di Hvar, prenotate un ormeggio nell’Aci marina Palmižana e prendete un taxi boat per la città.

Nella vivace Hvar potete scoprire la sua notevole bellezza e la sua ricca storia, concedervi piacevoli passeggiate per le strette strade acciottolate e salire fino al castello che domina la città,o semplicemente potete imboccare uno dei tanti ottimi ristoranti e godervi gli ottimi piatti a base difrutti di mare. Se decidete di soggiornare a Palmižana potete fare una lunga passeggiata attraverso l’isola e scoprire le sue belle baie o scegliere una delle tante belle taverne.

Croazia centrale

Giorno 3: Aci Marina Palmižana – Lastovo, 31 miglia

Il terzo giorno di questa crociera in Croazia centrale vi porterà all’imponente isola di Lastovo, la più lontana, la più grande e la più vivace dell’Adriatico croato. Ogni sforzo che avete fatto per arrivare qui sarà certamente ripagato dall’innegabile bellezza della natura, dalla limpidezza del mare e dall’atmosfera veramente magica dell’isola e del suo arcipelago circostante protetto come parco naturale. Per questa ragione i ranger del parco vi avvicineranno con una barca per farvi pagare un ticket d’ingresso.

A Lastovo ci sono diverse possibilità di ormeggio o ancoraggio. Nella parte occidentale c’è la spaziosa baia di Velji Lago adatta all’ancoraggio in diverse insenature, mentre i posti barca si possono trovare sul lungomare di Pasadur. Un’altra località dotata di ormeggi è nella baia di Zaklopatica sulla costa settentrionale, ma potete ormeggiare anche sui moli dei diversi ristoranti, dove andrete a cenare. Da Zaklopatica non mancate di fare una passeggiata di 30 minuti su per la collina fino alla città vecchia di Lastovo, dove il tempo si è fermato alcuni secoli fa. La stupefacente architettura locale, insieme all’urbanizzazione caratteristica e all’atmosfera rilassata non potranno non affascinarvi. Anche l’ancoraggio nella bellissima baia di Skrivena luka sulla costa meridionale merita una visita.

Giorno 4: Lastovo – isola di Korcula, 27 miglia

Durante la navigazione verso la città di Korcula potete gettare l’ancora negli isolotti di Lastovnjaci o nell’arcipelago di Lumbarda per nuotare nel mare cristallino. Il numero di ormeggi sicuri a Korcula è limitato al piccolo e affollato Aci Marina Korcula, quindi prenotatelo in anticipo. In alternativa, c’è un piccolo porto turistico nella vicina Lumbarda oppure l’ancoraggio nella baia di Luka, entrambi a Est della città di Korcula. Questa è una città molto pittoresca e attraente con un centro storico quasi completamente fortificato con mura di pietra ben conservate, molto tipica della Croazia centrale.

Una passeggiata attraverso le sue strette e vivaci strade acciottolate è sempre un’emozione, così come la visita alla casa di Marco Polo. La leggenda dice infatti che il grande viaggiatore sarebbe nato a Korcula nel XIII secolo, ma ciò che è certo è il suo soggiorno in città per un certo periodo. visitate la sua casa e scoprite le rotte dei suoi antichi viaggi. Nel centro storico ci sono molti bar e ristoranti, ma prima di sceglierne uno camminate fino alla fortezza sulla collina per godervi una vista incredibile sulla penisola di Pelješac e sul canale che la divide da Korcula.

Croazia centrale

Giorno 5: Korcula – baia di Lovišce, isola di Šcedro, 21 miglia

Dopo la notte nella vivace Korcula puntate la prua verso la magnifica isola di Šcedro, distante solo 21 miglia o meno di 4 ore di navigazione rilassata. La destinazione finale è nel profondo e bellissimo ancoraggio di Lovišce, situato sulla parte settentrionale: un ridosso ben protetto e diviso in quattro baie, una più bella dell’altra. Per un pernottamento sicuro gettate l’ancora e legate una cima di poppa a una roccia o a un albero sulla costa. Dato che non c’è nessun insediamento sull’isola ma solo alcune case, la pace e la tranquillità sono garantite. Naturalmente anche a Lovišce ci sono tre o quattro ristoranti che offrono una cucina deliziosa, soprattutto a base di frutti di mare freschi. Oltre alla buona cucina, a Šcedro potrete godere di una natura quasi incontaminata e della gioia di nuotare in acque marine pure e cristalline. Rilassatevi sul ponte per fare il pieno di energia e prepararvi al ritorno alla realtà, oppure fate una passeggiata intorno all’isola, ma fate attenzione a non perdervi a causa della fitta vegetazione.

Croazia centrale

 

Giorno 6: Isola di Šcedro – Milna, isola di Brac, 26 miglia

Dopo la natura selvaggia su Šcedro, il sesto giorno di questa crociera nella Croazia centrale che offre un bel mix di relax e avventura è il momento di iniziare l’adattamento alla civiltà. Quindi, il prossimo porto di scalo è la piccola città di Milna, situata in una vasta baia sulla costa occidentale dell’isola di Brac. Ma durante la crociera a Milna fermatevi a fare il bagno in una delle baie delle isole Pakleni o Hvar che saranno a metà strada verso la destinazione. Questa baia profondamente incassata rappresenta un porto ben protetto da tutti i venti e offre molte possibilità di pernottamento sicuro. Ci sono anche tre porti turistici e ormeggi sul lungomare. Per una notte tranquilla scegliete la prima marina a sinistra entrando nel porto, mentre se preferite l’atmosfera vivace della tipica città mediterranea, scegliete gli ormeggi sul lungomare o nella marina Aci.

A Milna camminate intorno a questa bella baia allungata ed esplorate la città vivace e i suoi molti interessanti edifici antichi. Mangiate un pasto o concedetevi solo un drink in una delle tante taverne e lasciate che l’atmosfera rilassante vi avvolga completamente prima di tornare a Trogir.

Croazia centrale

Giorno 7: Milna – Trogir, 17 miglia

Mancano circa 17 miglia nautiche per raggiungere il porto di casa, Trogir e chiudere questa crociera alla scoperta della Croazia centrale. Ci vogliono circa 3 ore di navigazione, quindi, avete del tempo per esplorare la costa settentrionale dell’isola di Šolta. Potete gettate l’ancora in una delle tante baie incantevoli e rinfrescatevi nel mare, oppure pranzare nei villaggi di Stomorska, Necujam o Rogac, dove potete anche fare il pieno di carburante. Non abbiate fretta e sfruttate il vostro ultimo giorno in barca per godervi il mare Adriatico. Quando la barca è ormeggiata in sicurezza a Trogir, approfittatene per visitare ancora una volta le sue strade animate nell’incredibile centro storico. Gli occhi e il cuore ringrazieranno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Offerte speciali? Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti