Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011   
Contattaci per qualunque motivo!
  
Marenauta Blog
il blog del mare

Crociere in barca: 10 consigli per renderle eco-sostenibili

– 7 Gennaio 2022 – Vita a bordo

Vita a bordo

Crociere in barca: 10 consigli per renderle eco-sostenibili

Crociere eco-sostenibili. Quando è tempo di prendersi una pausa e trascorrere qualche giorno di relax, c’è chi preferisce abbandonare la terra ferma e farsi cullare dai dolci movimenti delle onde a bordo di una barca a vela. Oceani, mari, laghi, ogni luogo è perfetto per noleggiare un’imbarcazione e allontanarsi dal caos della città per passare un po’ di tempo tra la quiete e la serenità marine. Ricordiamoci però che anche le crociere in barca possono avere un impatto sull’ambiente; oltre che rappresentare una fonte di inquinamento importante per pesci, cetacei e fauna marina. Scopriamo perciò quali accorgimenti seguire per rendere la nostra vacanza in barca più sostenibile e rispettosa della natura.

Leggi anche: Come le batterie al litio stanno cambiando la vita di bordo

Crociere eco-sostenibili.

Per una vacanza in barca preferisci mezzi ecologici

Le barche a vela, magari alimentate con propulsori elettrici, sono un’ottima soluzione per rendere le tue crociere ancora più sostenibili. Infatti utilizzano semplicemente la forza e l’energia del vento per consentire alla barca di muoversi. In questo modo l’equipaggio potrà evitare di inquinare inutilmente e sentirsi maggiormente legato alla natura ed all’ambiente marino. Una barca a vela intacca in modo contenuto il benessere e la serenità degli ambienti marini e lacustri; inoltre se alimentata con propulsore elettrico permette anche di visitare aree marine protette. Le barche a vela ;sono inoltre particolarmente silenziose rispetto a quelle a motore, perciò vi eviteranno anche ogni tipo di inquinamento acustico.

Evita perdite inquinanti durante il viaggio in barca

Crociere eco-sostenibili. Quando accendete un motore tradizionale ricordate che la perdita in acqua di sostanze inquinanti come gas, olio e combustibile rappresentano uno dei peggiori soprusi che si possono compiere nei confronti dell’ambiente marino. Non solo sono estremamente pericolosi per la fauna e la flora acquatica, ma sono anche particolarmente difficili da ripulire, perciò è sempre necessario avvisare immediatamente appena si avvista una perdita di qualsiasi tipo, in modo che si possa agire con anticipo. La dispersione di combustibile in mare non solo affligge pesci e grandi mammiferi marini, ma anche una vasta porzione di volatili che trova il suo nutrimento in acqua. La sostanza penetra nelle piume degli uccelli riducendone la capacità di isolamento termico ed esponendoli a fenomeni di ipotermia, oltre che renderli inadatti a nuotare e volare.

Può essere utile per limitare perdite accidentali rifornire di carburante la vostra barca quando vi trovate al porto e non in acqua; controllare quanto carburante può contenere il vostro serbatoio per evitare di riempirlo eccessivamente e infine controllare che non ci siano perdite o fessure nel serbatoio o nelle taniche di riserva prima della partenza.

Crociere eco-sostenibili.

Attenzione agli scarichi durante la crociera

Crociere eco-sostenibili. Quando si parte per una crociera in barca di più giorni, è necessario prendere in considerazione tutte le eventualità e bisogni dell’equipaggio. Per esempio, come e dove smaltire correttamente gli scarichi delle acque nere. Disfarsi degli scarichi non trattati gettandoli in acqua è illegale (entro 3 miglia dalla costa). Pertanto esistono dei metodi decisamente più “green” per far fronte alla questione: per esempio dispositivi chiamati Marine Sanitation Devices (MSD), composti da un bagno collegato a un serbatoio di raccolta che può essere svuotato in determinate strutture addette al trattamento degli scarichi.

Alcuni tipi di MSD sono in grado di trattare gli scarichi e immetterli successivamente in mare. Infine alcuni diportisti optano per la toilette compostante, ovvero un dispositivo che trasforma gli scarichi umani in compost, poi riutilizzabile come concime organico: attraverso l’azione aerobica di batteri, i microrganismi pericolosi e inquinanti presenti negli scarichi vengono eliminati.

Crociere eco-sostenibili.

Sii previdente per tuoi spostamenti in barca

Crociere eco-sostenibili. Può essere fondamentale, prima della partenza, eseguire alcune azioni che vi torneranno utili una volta in crociera. Essere previdente a volte risulta è la soluzione a tutti i problemi, perché garantisce di intraprendere le nostre crociere a vela in modo sicuro e dimezzando le probabilità di incontrare situazioni spiacevoli. È bene per esempio controllare se la barca presenta già dei danni, assicurarsi che la sentina e le eliche siano pulite e funzionanti, riempire il serbatoio prima di lasciare il porto, controllare che l’olio del motore non sia stato contaminato. Si tratta solo di piccoli accorgimenti ma importanti per il buon mantenimento dell’ambiente e della barca.

Evitate di scaricare le acque grigie in mare

Oltre alle acque nere esistono anche quelle grigie, ovvero acque non trattate provenienti da lavandini, docce e altri elettrodomestici, come lavatrice e lavastoviglie. Si tratta di acque generalmente mischiate con prodotti di origine industriale e chimica, come saponi per il corpo e detergenti, i quali contengono sostanze altamente nocive per l’ambiente marino. Per questo motivo è consigliato compiere tutte le azioni riguardanti la pulizia e il lavaggio in strutture vicine alla riva. Inoltre, si raccomanda di utilizzare docce a basso flusso di acqua e di pulire con prodotti e saponi ecologici.

Crociere eco-sostenibili.

Non buttare la spazzatura in acqua

Crociere eco-sostenibili. Buttare i propri rifiuti e la propria spazzatura in acqua è forse uno tra gli atteggiamenti più riprovevoli e negligenti che si possono assumere quando si viaggia in mare. Infatti, i rifiuti vanno a danneggiare sia la bellezza estetica, ma soprattutto la sua salute degli oceani. Prodotti come la plastica, che non essendo biologica non è sottoposta a una azione di biodegradazione, sono particolarmente nocivi poiché con il passare del tempo vengono divisi in parti sempre più piccole secondo un processo di fotodegradazione, arrivando a dimensioni molecolari. Queste particelle di plastica si comportano in natura come il plancton e vengono ingerite da animali che si nutrono dello stesso, portando all’introduzione della plastica nella catena alimentare dell’ecosistema marino.

Uno degli esempi più tragici dello scarico di rifiuti in mare è il Pacific Trash Vortex, detta isola di plastica, un accumulo gigante di spazzatura che galleggia nell’oceano Pacifico, composto milioni di tonnellate di rifiuti, soprattutto plastica, formatosi a causa delle correnti oceaniche. Tuttavia, prevenire questo orrore non è un’azione complessa: semplicemente munitevi di cestini adatti alla raccolta differenziata e non considerate mai l’acqua che vi circonda una discarica a vostra disposizione.

Crociere eco-sostenibili.

Pulire solo con detergenti e detersivi ecologici

Crociere eco-compatibili. Per quanto strano vi possa sembrare, utilizzare prodotti di pulizia inappropriati durante le nostre crociere in barca può trasformarsi in una fonte di inquinamento non trascurabile. L’utilizzo di prodotti chimici può formare degli scarichi inquinanti che vanno a finire direttamente in acqua e nell’atmosfera. Se dovete pulire la vostra barca, può non essere nemmeno necessario l’uso di detergenti; ma semplicemente svariate taniche di acqua dolce, qualche spugna e tanta buona volontà. Tuttavia, se desiderate fare le cose per bene e usare dei veri e propri saponi, esistono varie alternative verdi ed eco-sostenibili al posto dei classici detergenti, adatte anche alla pulizia della vostra barca.

Crociere eco-compatibili

Evitate l’ossido di rame per la carena della barca

Crociere eco-sostenibili. Molto spesso la carena della barca viene ricoperta da uno strato protettivo per evitare incrostazioni durante i viaggi. Questa verniciatura contiene quantità abbastanza elevate di ossido di rame, un composto che risulta utile a prevenire la crescita di determinati batteri sulla barca, ma che a sua volta può essere distruttivo per la fauna e la flora marina, arrivando persino a uccidere alcune specie. Nonostante l’ossido di rame rappresenti una buona tattica di prevenzione nei confronti del diffondersi di batteri, ciò non significa che non possa essere sostituito da altri elementi che non hanno influenze negative sull’ambiente acquatico. Scegliere delle vernici antivegetative alternative è la soluzione.

Scegliete la barca giusta per la vostra crociera

Molte barche vengono dotate di un motore a due tempi, un tipo di motore a combustione interna che scarica i prodotti esauriti tramite un impianto di scarico. Sfortunatamente questi motori utilizzano grandi quantità di carburante, di cui una percentuale inutilizzata viene rilasciata direttamente in acqua, avendo un effetto inquinante. Per questa ragione, quando possibile è meglio passare a un motore a quattro tempi; ovvero un motore più facile da utilizzare e che soprattutto prevede meno sprechi.

Fate attenzione alla crema solare

Crociere eco-compatibili. La crema solare entra in contatto con l’acqua e avere serie ripercussioni sull’ambiente marino quando dopo esserci spalmati e protetti per bene dalle radiazioni solari, ci tuffiamo per fare una nuotata. Molte creme contengono sostanze come l’oxybenzone, altamente nocive per l’oceano, che vengono considerate parzialmente responsabili dello sbiancamento dei coralli e della loro successiva morte. Pertanto è sempre importante controllare gli ingredienti delle lozioni e in tal caso rivolgersi ad alternative sostenibili.

Se amate i viaggi in barca potete rendere la navigazione un’esperienza rispettosa della natura e sentirvi più vicino al mare, oceano o lago. Non esiste modo migliore di navigare se non quello di farlo nella consapevolezza della fragilità degli ecosistemi marini e nella volontà di prendercene cura e mantenerli vivi e sani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Offerte speciali? Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti