Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011   
Contattaci per qualunque motivo!
  
Marenauta Blog
il blog del mare

Quei 9 componenti essenziali per una barca da crociera

– 20 Ottobre 2021 – Accessori di bordo

Accessori di bordo

Quei 9 componenti essenziali per una barca da crociera

La preparazione di una barca da crociera ben attrezzata è il fattore chiave per una lunga crociera felice e sicura. Quando si prepara una barca per la navigazione d’altura ci sono una serie di aggiornamenti da fare, alcuni essenziali check up e una lista di preparativi, ma soprattutto alcuni componenti che non possono mancare a bordo. Se state iniziando da zero con una nuova barca o modificando e migliorando una barca usata, dovete pensare prima di tutto alla sicurezza dell’equipaggio, alle condizioni della barca e della sua attrezzatura e avere bene in mente il tipo di crociera che farete e le zone in cui navigherete. Ecco allora 9 componenti essenziali che la maggior parte degli armatori esperti deve considerare con attenzione.

Leggi anche: Prima crociera a vela: ecco come non sembrare un principiante

Tendalini, bimini e cappottine

Componenti essenziali per la crociera. La maggior parte delle moderne barche da crociera non sono dotate di un timone interno dove ci si può proteggere dalle intemperie. La maggior parte dei crocieristi tuttavia ha bisogno di aggiungere tendalini e cappottine al pozzetto per fornire sollievo da vento, pioggia, spruzzi e, soprattutto, dai raggi solari. Sunbrella è generalmente considerato il miglior tessuto per questi componenti che vanno a proteggere il pozzetto. Una buona cappottina deve avere un telaio robusto in grado di resistere anche a un’onda. Dovrebbe inoltre avere grandi finestre trasparenti e prese per le mani in acciaio inossidabile sull’estremità posteriore e su entrambi i lati. Una finestra con cerniera nella parte anteriore centrale della cappottina permetterà infine alla brezza di ventilare il pozzetto nelle giornate più calde e afose.

Anche un bel bimini sopra il timone e l’estremità poppiera del pozzetto vi darà un sacco di riparo e sarà utile sia al sole caldo che in caso di pioggia leggera. Sarete sorpresi di quanto efficace possa essere un buon bimini per tenervi all’asciutto sulla vostra barca. Il telaio del bimini deve essere costruito con tubi in acciaio inossidabile e ben fissato alla barca. La parte superiore di un bimini inoltre può rivelarsi un ottimo posto per aggiungere grandi pannelli solari.

Sistema di ancoraggio

Un equipaggio di una barca da crociera che vuole sostare in baia per la maggior parte della crociera ed esplorare in lungo e in largo coste e isole è condizionato nella sicurezza dal sistema di ancoraggio di bordo. La regola empirica per le ancore da crociera è di portare almeno un’ancora primaria e una secondaria. Le moderne ancore, come la Mantus, la Rocna, la Manson e la Spade, sono superiori ai vecchi modelli tipo “aratro” e meno propense agli spedamenti di una Bruce. Dimensionate bene le ancore è imperativo: basta un chilo e mezzo per ogni metro di linea d’acqua.

Componenti essenziali per la crociera. Il verricello dell’ancora fa tutto il lavoro nel vostro sistema di ancoraggio e deve essere potente, affidabile e facile da mantenere. I verricelli ad asse verticale hanno tutti gli ingranaggi e il motore sotto coperta, mentre quelli ad asse orizzontale sono tutti sopra coperta. Non comprate un salpa ancora a buon mercato: la vostra barca e la vostra vita dipenderanno da questo prezioso componente.

Componenti crociera

Vele

La maggior parte dei crocieristi usa vele in Dacron di alta qualità con una randa, un genoa moderato e di alto taglio, una staysail se possibile o un fiocco più piccolo, e una vela portante tipo gennaker. Se le vostre vele sono vecchie e avete intenzione di fare alcune miglia in mare aperto, allora è sicuramente il momento di sostituirle. Assicuratevi che il vostro velaio conosca le vostre rotte di crociera previste e quanto tempo starete via. Invece di comprare una trinchetta da tempesta, la maggior parte degli skipper oggi si fa costruire le rande con tre terzaroli invece dei due standard. E, invece di comprare un fiocco da tempesta, molti skipper scelgono la cosiddetta “Gale Sail” da mettere sull’avvolgibile. Per le vele portanti, la maggior parte degli armatori usa ormai delle vele asimmetriche che non richiedono un tangone.

Elica del motore

Componenti essenziali per la crociera. La differenza di velocità della barca tra un’elica fissa a tre pale e un’elica pieghevole è piuttosto alta e può arrivare fino a un nodo. Questo vuol dire che su una rotta di circa 1.300 miglia con un’elica pieghevole si può risparmiare circa un giorno di viaggio. Le eliche pieghevoli si piegano verso poppa quando non lavorano e creano un profilo molto basso e quindi una resistenza molto ridotta. Funzionano bene e sono molto affidabili a lungo termine.

Componenti crociera

Sicurezza di bordo

Componenti essenziali per la crociera. Questo è un argomento importante che richiede molta riflessione e pianificazione. Tuttavia le basi sono semplici: portare una zattera di salvataggio di qualità, ispezionata, un kit di emergenza ben attrezzato, un Epirb, un Plb per l’equipaggio e assicurarsi di avere un modo per chiamare l’assistenza con comunicazione bidirezionale via SSB o radio Ham, SatPhone o dispositivo satellitare. Impostare la barca in modo che l’equipaggio possa essere agganciato quando arriva sul ponte. Sono indispensabili giubbotti di salvataggio gonfiabili di qualità, ganci con clip che non si aprono da soli e robuste cime. Ma avrete bisogno anche di un sistema di uomo a mare che vi permetterà di trovare e portare a bordo una persona che potrebbe essere ferita in acqua.

Componenti crociera

Elettronica

Il mondo dell’elettronica marina si evolve rapidamente e ogni anno appaiono sul mercato innovazioni e miglioramenti. Quindi se siete impegnati in un percorso triennale di preparazione per una grande crociera, conservate l’elettronica per ultima in modo da poter iniziare con dispositivi aggiornati. Non selezionate in ogni caso articoli che sono sul mercato da meno di 6 mesi per evitare di trovare qualcosa che abbia ancora qualche bug. Tutto inizia con il Gps, il radar e il pilota automatico, ossia gli elementi essenziali. Ma oggi l’elettronica marina moderna è costruita intorno a un display multifunzione che una volta si chiamava chartplotter. L’MFD è collegato al Gps, al radar, all’Ais, allo speed-log e agli strumenti di navigazione. È prudente selezionare una marca di elettronica, una che sia ben conosciuta e supportata in tutto il mondo, e acquistare con loro per tutti gli elementi del sistema. Mescolare e abbinare le marche potrebbe infatti creare problemi lungo la strada.

Componenti essenziali per la crociera. Il sistema di identificazione automatica (AIS) è la migliore innovazione degli ultimi anni e vi aiuterà a evitare collisioni con navi e altre imbarcazioni. Non lasciatelo fuori dalla vostra lista. L’autopilota farà la maggior parte del governo, quindi assicuratevi di avere le specifiche del sistema e che il braccio di guida sia abbastanza forte da gestire la vostra barca. Portate infine pezzi di ricambio per l’autopilota, potreste averne bisogno.

Componenti crociera

Energia

Ci sono due cose a cui pensare quando si pianifica il sistema energetico per la vostra barca: come ottenere quanta più energia a basso costo e affidabile possibile nella vostra batteria e come evitare black out elettrici. Occorre costruire un banco di batterie che sarà la spina dorsale dell’energia della barca. Per una barca da crociera standard di 45 piedi, un banco con capacità di 400 ampère/ora è il minimo, che si traduce in quattro batterie del gruppo 31, abbastanza leggere da essere sollevate e trasportate da una persona normale. Un banco di questo tipo può anche essere caricato in modo efficiente da un alternatore di piccole dimensioni, diciamo da 100 ampère. Ma, se si va con un banco enorme, per esempio uno da 800 ampère ore con quattro batterie 4D, si avrà molta più capacità e periodi più lunghi tra le cariche. Inoltre, dovrete passare a un alternatore grande da 180 ampère. Su questa spina dorsale, e con l’alternatore corretto, si possono aggiungere sistemi di generazione solare ed eolica. Ognuno ha il suo vantaggio e insieme coprono la più ampia gamma di condizioni atmosferiche e di vento. Se potete averli entrambi a bordo, fatelo. Se dovete scegliere uno piuttosto che l’altro, il solare ha dimostrato di avere il miglior rapporto qualità/prezzo ed essere la fonte di energia più affidabile.

Componenti essenziali per la crociera. Per ridurre le vostre esigenze energetiche, sostituire le luci a incandescenza con Led in testa d’albero fino alle luci di cortesia del pozzetto. La vostra bolletta elettrica scenderà del 75%. E per ottenere la stessa capacità di 110 volt che fornisce un gruppo elettrogeno, è possibile aggiungere un inverter ad alta potenza per asciugacapelli, tostapane e caffettiere.

Refrigerazione

Componenti essenziali per la crociera. La vostra barca avrà un frigorifero a bordo, ma dovrete valutare se funziona abbastanza bene per le vostre esigenze di vita a lungo termine a bordo. Nella maggior parte dei casi la risposta sarà: marginalmente. L’isolamento e l’efficienza del sistema sono elementi chiave. Aggiungere l’isolamento tutto intorno al box aiuterà. Aggiungere un secondo compressore può aiutare. E installare un congelatore che si apre raramente può aiutare. Vale la pena di consultare un esperto che possa valutare equamente la vostra barca, il vostro frigorifero e gli spazi disponibili intorno ad esso. Alla fine, si vuole essere in grado di mantenere alcuni rifornimenti congelati e la maggior parte del contenuto del frigorifero fresco, facendo funzionare i compressori il meno possibile. E quasi tutti i crocieristi sanno che questa è uno scoglio da superare.

Dissalatori

Componenti essenziali per la crociera. I dissalatori non sono invenzioni nuove e non sono una novità per le barche da crociera, ma i sistemi moderni sono molto più efficienti e più piccoli di una volta ed è davvero sensato installare un sistema ben progettato e facile da mantenere. La chiave per un’installazione di successo è la capacità di raggiungere facilmente i filtri e la pompa per la manutenzione ordinaria. Più si sta attenti all’acqua che si fa passare attraverso la pompa e il filtro, più a lungo entrambi funzioneranno al meglio. E più si è coscienziosi nella manutenzione ordinaria e stagionale, meglio funzionerà il sistema. I dissalatori possono davvero migliorare la vita a bordo e rendere l’esperienza di crociera più simile a quella di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Offerte speciali? Iscriviti alla nostra newsletter!
Iscriviti