Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011   
Contattaci per qualunque motivo!
  
Marenauta Blog
il blog del mare

Ecco 6 baie della Croazia dove perdersi con la barca | Blog di Marenauta

Di Inserito il 11 Marzo 2020 In Vita a bordo

Vita a bordo

Ecco 6 baie della Croazia dove perdersi con la barca

Costellata da una moltitudine di isole splendide e una costa lussureggiante di verde affacciata su acque cristalline, la Croazia è un vero e proprio scrigno nel Mediterraneo scelto ogni anno come destinazione privilegiata da centinaia di velisti che vogliono scoprire questo magnifico territorio con il mezzo più congeniale: la barca a vela.

Difficile scegliere quali scali inanellare durante una crociera lungo queste acque così belle e vicinissime all’Italia: dall’Istria alla Costa Dalmata è infatti tutto un susseguirsi di perle naturali uniche sia sulle isole croate che lungo la costa. Ce n’è per tutti i gusti: se amate le spiagge più famose e attrezzate, potete scegliere di sostare nella la frizzante Zlatni Rat sull’Isola di Bra?, una meta perfetta per una vacanza in famiglia con i bambini, se invece amate l’avventura e i luoghi più solitari e impervi, allora potete decidere di calare l’ancora di fronte a Sveti Ivan sull’isola di Cres, adatta anche ai più giovani.

Per aiutarvi a pianificare una crociera a vela perfetta in Croazia secondo le vostre esigenze ecco allora una guida sulle 6 cale e baie che non potete assolutamente perdere.

Stiniva, isola di Vis

La baia di Stiniva situata sull’isola di Vis, nei pressi di Marinja Zemlja, è talmente meravigliosa che chi l’ha creata ha pensato bene di nasconderla, forse proprio per preservarne nel tempo la sua bellezza incontaminata. Si tratta di una suggestiva insenatura circondata da alte pareti rocciose che la rendono a malapena visibile dal mare. Tuttavia, è molto più semplice raggiungerla proprio in barca in quanto terra questa spiaggia unica al mondo si conquista a piedi solo scarpinando per una mezz’oretta lungo un sentiero piuttosto impegnativo e impervio. Le pareti di roccia oltre a rendere questo paesaggio una cartolina sono preziose nei momenti più caldi della giornata in quanto regalano un po’ d’ombra mentre si gusta questa spiaggia di ghiaia e ciottoli bianchi che si affaccia su un mare limpido e dall’atmosfera selvaggia.

Lungo la spiaggia di Stiniva vi è anche un ristorante dove potrete sorseggiare un rinfrescante drink tropicale, al riparo dal sole e dalla calura estiva e assaggiare qualche piatto tipico prima di tornare a bordo.

Zlatni Rat, isola di Bra?

Una crociera a vela in Croazia non può mancare come destinazione l’Isola di Brac. Nota agli italiani come isola della Brazza è la più grande della Dalmazia e di tutto l’Adriatico. Si trova di fronte alla città di Spalato, è lunga 175 chilometri e vanta una moltitudine di calette da sogno. Tra queste la più affascinante è senza dubbio la spiaggia di Zlatni Rat, per almeno una ragione: si protende infatti nel mare quasi verticalmente come un collo di cigno e a seconda dell’flusso dei venti e delle correnti muta la propria forma e posizione. Insomma un angolo di paradiso, mai uguale a sé stesso e dove è sempre bello tornare. Per questo era chiamata in passata “corno d’oro. Altrettanto suggestiva è la composizione della sabbia fatta di ciottoli e sassolini, così come il colore turchese delle sue acque.

Nelle sue vicinanze merita un’escursione Bol, un villaggio pittoresco che a suo tempo era un luogo di vigneti, pescatori e marinai, ed è rimasto tutt’oggi l’unico paese sulla costa meridionale dell’Isola di Bra?.

Saplunara, isola di Mljet

Un luogo ideale per una sosta alla fonda è anche la baia di Saplunara che si trova nella parte sudorientale dell’isola Mljet. Quando soffia la Bora o il Maestrale, grazie alla sua esposizione costituisce un bel ridosso. Per il resto è un angolo dove panorami mozzafiato e mitologia si fondono: in questa spiaggia infatti secondo la leggenda, l’eroe greco Ulisse ha trovato rifugio prima di essere fatto prigioniero dalla ninfa Calypso. Sicuramente Saplunara è una delle più selvagge isole croate, lontana dalle folle di bagnati estivi, poco conosciuta ma ricca di tesori da scoprire. A partire dalla mare cristallino che qui per via della conformazione chiusa della costa è sempre molto caldo e raggiunge anche i 28 gradi in estate e poi alle sue spalle la pineta con alberi secolari dai colori e profumi mediterranei.

In spiaggia c’è anche la possibilità di noleggiare canoe per piacevoli escurisioni lungo la costa o biciclette per passeggiare lungo i sentieri interni.

Sakarun, isola di Dugi Otok

Per chi in barca approda a Bozava, sull’isola croata di Dugi Otok, poco abitata e affollata anche d’estate, si apre la possibilità di sostare a Sakarun o Saharun, una delle spiagge più note della Contea di Zara. Questo tratto di costa, lungo 800 metri, è molto famoso per la sua sabbia bianca e il mare limpido ed è circondata da una fitta pineta che d’estate offre l’ombra. Il fondale è piuttosto basso, circa 3,5 metri, ideale per gettare l’ancora e farsi una nuotata fino a riva.

Su un lato della baia di di Sakarun negli ultimi anni è stato costruito un beach-bar con gazebo di legno, tavolini e divanetti che guardano al mare. Proseguendo lungo la pineta verso il piccolo promontorio di Lopata si scoprono altre due meraviglie: innanzitutto il lato “interno” del promontorio che ospita una spiaggia di ciottolini bianchi e poi il lato esterno rivolto al mare aperto. Vicino alla spiaggia si trovano i villaggi di Veli Rat, Veruni?, Soline e Božava.

Rajska Plaža, isola di Rab

Rajska Plaža letteralmente significa “spiaggia del paradiso” e lo è nel vero senso della parola grazie all’acqua cristallina, alla sabbia bianca e alla fitta vegetazione tutta intorno. Questa spiaggia della Croazia si allunga per circa 2 chilometri nella parte settentrionale dell’Isola di Rab e grazie alla sua bellezza, grande pulizia e organizzazione ha ottenuto la Bandiera Blu. Ideale per tutti, soprattutto per i bambini, per via dei fondali bassi e i giochi come gli scivoli d’acqua, è spesso affollata e animata, arricchita da ristoranti e caffetterie.

Dopo le soste nelle baie più solitarie chi si ferma con la barca qui può concedersi un po’ di vita.

Beritnica, isola di Pag

Pag è l’isola croata delle grandi saline, dei paesaggi lunari, degli uliveti a macchia d’olio, dei festival musicali e delle spiagge più belle della Croazia, a soli 180 chilometri da Trieste. Tra queste ce n’è una davvero speciale, forse tra le più particolari di tutto l’Adriatico, che riconoscerete fra tante per via delle sue tre grandi rocce che spuntano di fronte all’arenile e che sembrano una curiosa installazione artistica ma sono naturali. La spiaggia si chiama Beritnica, si trova a sud del piccolo villaggio di Metajna e vanta un paesaggio roccioso tutt’intorno, un bagnasciuga di ghiaia dorata e un mare cristallino come pochi. Il lido si trova a Metajna, nella zona nord-ovest dell’isola, ed è il paradiso dei trekkers, con la famosa arrampicata di Stogaj a dominarla.

Se scegliete di sostare a Beritnica, prendete con voi tutto quello che vi serve perché è un posto assolutamente selvaggio e incontaminato.

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come giornalista professionista per testate nazionali e internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

@ Offerte speciali
Iscriviti alla nostra newsletter
Copyright © - Tutti i diritti riservati
Questo sito usa i cookies, clicca qui per maggiori informazioni. Se ti sta bene basta che continui a navigare!   Chiudi