Noleggio Barche
Miglior prezzo garantito
I vantaggi per i nostri clienti
Testimonianze
Contatti
marenauta®
noleggio barche, un nuovo modo per vivere il mare
Sign out?
+39 0112171011   
Contattaci per qualunque motivo!
  
Marenauta Blog
il blog del mare

In barca un posto per tutto e tutto al suo posto | Blog di Marenauta

Di Inserito il 16 Gennaio 2020 In Vita a bordo

Vita a bordo

In barca un posto per tutto e tutto al suo posto

Non importa quanto sia grande la vostra barca. Le opzioni di stivaggio a bordo non sembrano mai essere sufficienti. Alcuni armatori insistono addirittura sul fatto che per ogni oggetto che sale a bordo, un altro deve necessariamente sbarcare. Questo è il momento di essere organizzati e creativi. Vediamo allora una serie di soluzioni che possono agevolarci la vita in barca e avere tutto in ordine.

Creare spazi nuovi in pozzetto

Quando si tratta di organizzazione della barca, pensiamo immediatamente agli spazi per come sono proposti dalle linee della barca, dalla sua ergonomia, dai suoi volumi e dagli allestimenti. Con un occhio allenato e l’esperienza di bordo tuttavia è possibile creare degli spazi ulteriori. Per esempio per tutti quegli accessori come per esempio occhiali da sole, smartphone, creme solari, sigarette e accendino, coltello da marinaio che una volta appoggiati scorrono sempre liberamente su ripiani, tavoli e sedute con il rischio di cadere in acqua, perdersi, rompersi o comunque intralciare le manovre, si possono creare delle apposite tasche in stoffa, vecchie vele o tessuti marini come il Sunbrella. Questi vani flessibili possono essere configurati a proprio piacimento per essere appesi in pozzetto attorno alla chiesuola della bussola, nei pressi dei winch oppure vicino ai corrimano. Grazie a queste tasche porta oggetti il pozzetto sarà sempre ordinato e pulito e sarà facile trovare quello che serve al momento opportuno.

Movimentare il tender e altri componenti pesanti

Molti armatori dopo avere passato anni a faticare e rischiare strappi muscolari per stivare e movimentare il battello di servizio manualmente decidono di dotare la propria barca di un’apposita gruetta per risolvere il problema. In questo modo lasciando sempre appeso il tender sulla gruetta si libera anche la coperta dallo stivaggio del tender che occupa sempre un certo spazio e intralcia i movimenti. Una soluzione, quella della gruetta che può tornare utile anche per spostare e issare a bordo altri componenti voluminosi e pesanti, come il fuoribordo, le taniche di carburante, le casse d’acqua, etc. Tra le più diffuse sul mercato ci sono le classiche gruette porta in acciaio inox, con tubi di diametri diversi, da scegliere in base ai pesi da gestire. Per esempio una gruetta con diametro da 6 centimetri può movimentare agevolmente e in sicurezza carichi fino a 170 chilogrammi. Esistono poi gruette in alluminio, nonché modelli fissi e girevoli e addirittura gruette telescopiche, con le quali raggiungere carichi ancora più distanti con la massima comodità.

Stivare oggetti lunghi e buglioli

Mezzi marinai, tangoni, ramazze, remi per il tender o pagaie per il Sup di solito rappresentano sempre un rebus a bordo su dove stivarli senza intralciare la coperta. Senza contare che nelle giornate di brutto tempo possono prendere vento e creare anche problemi di manovra. A meno di avere componenti snodati, ripiegabili o telescopici bisogna trovare una soluzione per imbarcarli in sicurezza. Molti armatori decidono di rizzare questi oggetti lunghi fissandoli alla battagliola. In questo modo liberano il piano di calpestio della coperta, ma rimangono sempre pronti all’uso. Per il fissaggio si possono utilizzare dei cordini oppure delle fasce di stoffa munite di strap o ancora delle più pratiche fascette in pvc con chiusura a clip. L’unica accortezza è cambiarle periodicamente perché si usurano con la salsedine e soprattutto i raggi solari.

Anche secchi e buglioli a bordo occupano un sacco di spazio. In genere per limitarne l’ingombro li si chiudono in un gavone con dentro altri oggetti, ma in questo modo ogni volta che servono devono essere svuotati. In commercio esistono dei più pratici buglioli in pvc impermeabile che possono essere ripiegati oppure modelli in plastica rigidi ma telescopici che risolvono il problema.

Cime, scotte e cavi di ormeggio

Le drizze, le scotte e tutte le cime di bordo, comprese quelle di ormeggio sono tanto importanti quanto le vele, ma pesano e occupano tanto spazio. Basti pensare che una barca di 12 metri che ha un albero di circa 17 ha una drizza lunga almeno 45-50 m. Se con un materiale standard, tipo poliestere, ne utilizzate una da 12 mm, con un materiale hi-tech, tipo Dyneema, potete avere gli stessi, se non più elevati, carichi di rottura con una drizza da 8 mm. Ma avrete anche meno peso, meno ingombro e maggior tenuta. Una cima hi-tech, oltre a essere di diametro inferiore, a parità di carico permette di risparmiare parecchio peso lungo l’albero, nell’esempio di prima il risparmio è di circa il 30 per cento. Minor peso lungo l’albero si traduce anche in minor sbandamento a vela, minor rollio all’ancora e quindi maggior comfort di bordo. In alternativa soprattutto per i cavi di ormeggio, c’è anche chi utilizza dei pratici rulli da fissare a poppa e a prua della barca dove avvolgere le cime e averle sempre pronte all’uso.

Tutti gli attrezzi in una sola cassetta

Riparazioni, sostituzioni, risoluzione di avarie agli impianti e alle attrezzature sono la routine di coloro che vivono in barca o praticano lunghe navigazioni d’altura. Servono allora una buona quantità di attrezzi che ci permettono di risolvere i problemi più comuni e realizzare piccoli e grandi lavori di fai-da-te: cacciavite, chiavi inglesi, trapano, pinze, tronchesi, seghe, morse, trapani, etc. Tutti oggetti pesanti, perché realizzati per lo più in acciaio inox o temperato e ingombranti. Inoltre In mare gli attrezzi deperiscono molto più che a terra: le chiavi per esempio cominciano col perdere la cromatura che le protegge e subito dopo arrugginiscono coprendosi di una patina bruna che dopo qualche tempo ingloba persino le scritte e i numeri. Quello che ci vuole per proteggerli ma soprattutto stivarli comodamente a bordo è una cassetta dedicata che deve essere leggera e compatta, ma allo stesso tempo ricca e ben fornita.

Meglio orientarsi su prodotti professionali realizzati in materiale plastico antiurto e soprattutto stagno con chiusure ermetiche e guarnizioni in gomma in modo da proteggere gli utensili da umidità e rallentare i fenomeni di corrosione. Una buona cassetta degli attrezzi deve contenere tutto, ma non molto più del necessario perché spazio e pesi a bordo sono preziosi.

Documenti a bordo sempre in ordine

Tra manuali, libri certificati assicurativi, tagliandi, libretti d’uso e manutenzione e licenze varie, in barca si accumula una grande quantità di carta. Per avere ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa è necessaria una buona organizzazione di tutto questo materiale che dovrebbe essere raccolto e diviso accuratamente in modo da avere sotto mano tutto quello che serve all’occorrenza. La tentazione di tenere tutta insieme questa documentazione in un unico blocco voluminoso sotto o vicino il tavolo da carteggio come spesso si vede a bordo andrebbe evitata. Perché non valutare l’idea di utilizzar dei pratici contenitori da ufficio per avere una bella suddivisione organizzata?

Una buona regola può essere per esempio quella di raccogliere e custodire con cura i documenti di circolazione della barca separandoli dal resto per averli a portata di mano in caso di controlli in mare o all’arrivo negli approdi stranieri. Un’altro trucchetto salva ordine può essere applicato ai vari manuali di istruzione dei vari apparati e dispositivi di bordo. Spesso infatti questi testi sono forniti in molteplici lingue che li rendono eccessivamente pesanti e ingombranti. Sarebbe bene allora eliminare le parti inutili e magari tenere a bordo solo la lingua che ci interessa.

Appassionato di vela e sport acquatici, esperto di diporto nautico, ha una lunga esperienza come giornalista professionista per testate nazionali e internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

@ Offerte speciali
Iscriviti alla nostra newsletter
Copyright © - Tutti i diritti riservati
Questo sito usa i cookies, clicca qui per maggiori informazioni. Se ti sta bene basta che continui a navigare!   Chiudi